//
you're reading...
Tutti i post

Italia Longobardorum rimandata (ma non bocciata) dall’UNESCO

È dell’ultim’ora la notizia che vuole la candidatura UNESCO del sito Italia Longobardorum, in cui è presente anche Monte Sant’Angelo, rimandata di un anno.La decisione è stata presa per consentire ai vari siti di adeguarsi a delle direttive dell’ICOMOS. A Monte Sant’Angelo, a quanto pare, è stato chiesto di migliorare il servizio di accoglienza dei pellegrini.Sul numero di oggi(21 maggio) de "l’Attacco" la pagina 5 è dedicata ad un’approfondimento della notizia.Nelle prossime ore vi terremo aggiornati sulla vicenda…

fonte:ildiariomontanaro.it

Annunci

Discussione

Un pensiero su “Italia Longobardorum rimandata (ma non bocciata) dall’UNESCO

  1. Ferosi: “Nasuti è una rovina, ci fa solo perdere”
    Scritto da Domenico Prencipe

    Monte Sant’Angelo – Per l’assessore ai lavori pubblici “con Nasuti le sconfitte ricevute sono ormai diventate insostenibili”.

    L’Icomos, organismo consultivo dell’Unesco, rimanda l’ “Italia Longobardorum”, assegnandole “dei compiti per casa”.

    Intanto alcuni tra i componenti della maggioranza chiedono la testa dell’assessore che ha seguito la candidatura Unesco. “Con Nasuti le sconfitte ricevute sono ormai diventate insostenibili – attacca Michele Ferosi, assessore ai lavori pubblici – Partendo dalla scuola e concludendo oggi con la questione Unesco, credo che sia arrivato il momento di porre fine a quest’assessorato che ha fatto registrare nient’altro che pessimi risultati. Abbiamo perso politicamente, nell’immagine e nei risultati, a causa dell’operato dell’Assessore Nasuti. Io ero contrario alla sua nomina sin dall’inizio, ed oggi lo ribadisco”.

    Più morbido il Presidente del Consiglio Comunale, dott. Matteo Savastano: “Il problema non è imputabile al solo assessore Nasuti. Bisogna prendere atto delle defajance della Giunta. La politica oggi ha l’obbligo di ripartire, con Ciliberti. Penso che sia il momento per dare spazio ad altre intelligenze di quest’amministrazione. Si può ripartire ora, con più calma, con una strategia politica diversa da parte di chi crede in questo progetto politico, senza umiliare gli uomini che potrebbero trovarsi al centro di questo ricambio. Credo che ci sia la possibilità di azzeramento di tutte le deleghe della Giunta Comunale, per portare discontinuità nella continuità di questo progetto politico”.

    Donato Di Bari smorza i toni: “Non bisogna reagire istintivamente. Dare meriti e/o demeriti a Nasuti nel cammino verso l’Unesco significherebbe affermare un falso storico. Siamo tutti complici, nei meriti e nei demeriti”.

    Il Sindaco Ciliberti: “È probabile che ci saranno dei ritocchi e dei cambiamenti in giunta per fare in modo che alcuni settori funzionino meglio, ma credo che sia prematuro parlarne. Preferisco non rilasciare dichiarazioni sulla questione Nasuti”.

    Interpellato un esponente di “Sinistra e libertà” di Monte Sant’Angelo, che dichiara: “Perché sostituire Nasuti? È l’unico assessore che lavora davvero, ogni giorno, senza mai risparmiarsi, sempre accanto al Sindaco. A differenza degli altri assessori…”

    Pubblicato da festival | maggio 22, 2009, 11:00 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: