//
you're reading...
Tutti i post

La Puglia va a Cannes con la Film Commission

Cinema Al seguito di «Ne te retourne pas», girato a Lecce
In vetrina la guida cineturistica di Laterza
di Nicola Signorile dal Corriere del Mezzogiorno

BARI — La Puglia si mette in mostra all’incredibile 62a edizio­ne del festival di Cannes, sicura­mente una delle annate migliori della rassegna francese. Protago­nista l’Apulia Film Commission che ieri sera ha indossato il suo abito di gala per la presentazio­ne di  Ne te retourne pas («Non ti voltare»), il film che la giova­ne regista francese Marina De Van ha girato tra Parigi, il Lus­semburgo e, per quattro settima­ne, a Lecce e nel Salento. Ed è proprio la Film Commission pu­gliese, insieme ai co-produttori italiani, francesi, belgi e lussem­burghesi, ad organizzare la festa dedicata alla pellicola (alla spiag­gia 3.14 sulla Croisette), con tan­to di cocktail rigorosamente pu­gliese offerto dall’assessorato re­gionale alle risorse Agroalimen­tari e realizzato dallo chef Dome­nico Maggi.

Un lieto fine forse insperato per Ne te retourne pas che, nel­l’ottobre del 2007, fu il primo progetto al quale contribuì, con circa 40mila euro, l’allora na­scente Film Commission. Il film racconta la storia di Jeanne, una scrittrice madre di due figli alle prese col suo primo romanzo, che all’improvviso si accorge di una serie di inquietanti muta­menti nella sua vita: spostamen­ti in casa, il suo corpo che si tra­sforma, ma nessuna delle perso­ne che le stanno intorno sembra dar peso alla cosa. Una fotogra­fia di una misteriosa donna ita­liana, scovata in casa di sua ma­dre, innescherà un viaggio in Ita­lia dove, ormai trasformata fisi­camente, (forse) scoprirà le ra­gioni della sua crisi di identità. Le donne protagoniste della pel­licola sono interpretate da due assolute icone del cinema con­temporaneo, soprattutto di quel­lo transalpino, la «nostra» Moni­ca Bellucci e la parigina Sophie Marceau, due delle donne più amate di Francia, anche grazie al­la loro straordinaria bellezza.

Le iniziative pugliesi a Cannes proseguiranno poi, domenica 17 maggio alle 12, all’Italia Pavi­lion (al numero 42 della Croiset­te) dove lo stesso presidente del­la Afc Oscar Iarussi presenterà agli addetti ai lavori internazio­nali la guida cineturistica Effet­to Puglia (nella sua versione in lingua inglese Apulia – A Film Tourism Guide), edita dalla casa editrice Laterza. Un vademecum alla scoperta delle innumerevoli località pugliesi scelte come lo­cation dai migliori cineasti del presente e del passato: Pasolini, i fratelli Taviani, Monicelli, Lina Wertmüller, e poi Placido, Ame­lio, Salvatores, Rubini, Moretti, sono solo alcuni dei registi che si sono lasciati ammaliare dalle bellezze offerte della regione. La guida è arricchita inoltre dai contributi «pugliofili» di perso­nalità della cultura e del cinema italiano, pugliesi e non come Renzo Arbore, Alessandro Baric­co, Gianrico Carofiglio, Roberto Cotroneo, Steve Della Casa e tan­ti altri.

La Puglia sarà presente al festi­val di Cannes, per l’intera durata della rassegna, quindi fino al 24 maggio, presso due stand: l’Ita­lia Pavillion al 42 della Croisette e nella sede dell’associazione Ita­lia Film Commission, al Villane Internazionale al Pantiero. Ai vi­sitatori verrà offerta in omaggio una copia della guida Effetto Pu­glia e una borsa realizzata dalle donne detenute nel carcere fem­minile di Lecce.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

I tuoi cinquettii

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: