//
you're reading...
Tutti i post

Un nuovo appello per una struttura strategica per il Gargano

Secondo il commissario europeo per le Politiche regionali Johannes Hahn per la Puglia c'è un rischio di disimpegno dei fondi comunitari di «500 milioni di euro».

Per non restituire nemmeno un euro a Bruxelles, chiediamo al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e al ministro dei rapporti con le regioni Raffaele Fitto di volgere lo sguardo verso il Gargano.

Il Gargano è un’area unica nel suo genere che – nonostante registri da anni un trend di crescita e sviluppo costante – deve consolidare il suo ruolo di polo turistico, proponendo in modo “sistemico” il mix degli attrattori turistico territoriali.

Tra i suoi punti di forza ha la capacità di proporsi come destinazione capace di unire il mare e la cultura, l’arte e le tradizioni, gli eventi e l’enogastronomia.

Un patrimonio naturalistico, paesaggistico e culturale, quindi, diffuso e consistente, ma quel che c’è di interessante e di bello da vedere non è quasi mai conosciuto. Manca una valorizzazione complessiva adeguata.

Per colmare questo gap, vi proponiamo un Auditorium che può e deve diventare il cuore della cultura, luogo di attrattive e polo di attenzione regionale e nazionale.

Sul Gargano è nota la scarsa presenza di spazi e contenitori attivi nell’ambito della produzione e della fruizione culturale.

Vi chiediamo di investire in cultura e nelle giovani generazioni valorizzando le peculiarità del territorio, in una struttura capace di mettere in connessione i luoghi (aree ambientali, siti archeologici, storico artistici e storico architettonici, vie di pellegrinaggio, piccoli centri, aree urbane, rurali, costiere ed interne) e le attività dell’uomo (tradizioni sacre e profane, produzioni d’artigiano d’arte ed enogastronomiche, musica popolare, teatro e danza).

Allo stato attuale il Progetto dell'Auditorium del Gargano prevede una spesa complessiva di 17.310.000,00 euro con possibilità per l'intervento di essere realizzazione a stralci.

Si possono aprire subito i cantiere per la realizzazione del Parco Polifunzionale, che ha già una progettazione esecutiva. Mentre per la Struttura Polifunzionale, che necessità delle necessarie autorizzazioni, occorre supportare il tavolo tecnico istituito presso il Comune di Carpino per passare dalla progettazione definitiva a quella esecutiva.

Quindi costituire la struttura consortile, o un qualcosa di equivalente, in cui vi è la presenza dell’Associazione Culturale Carpino Folk Festival e di tutti gli Enti pubblici (Regione, Provincia di Foggia, Ente Parco, Gal Gargano, Comune di Carpino e gli altri Comuni del Gargano che hanno dato segnali in questo senso) e privati che vogliano dare una speranza ai nostri giovani per evitare di condannarli alla fuga.

Maggiori dettagli sono forniti sulla Facebook Fanpage del Carpino Folk Festival

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

  • Costituzionalmente non può essere un Pres. del Consiglio IRRESPONSABILE 10 hours ago
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: