//
you're reading...
Tutti i post

Progetto Pilota Hospitis: e l’accoglienza diventa…di casa

Ne parla l’assessore Barbanente nell’ambito della 2° Festa nazionale dei Borghi Autentici d’Italia

L’Assessore Barbanente domani a Melpignano per concludere i lavori della 2a Festa nazionale dei Borghi Autentici d’Italia "Ospitare sostenibile in un borgo italiano. Politiche e buone pratiche". Sarà l’occasione per illustrare le politiche regionali per la riqualificazione dei piccoli centri. Esse sono fondate sul riconoscimento dei valori identitari del territorio pugliese e su una visione dello sviluppo regionale incentrata sulla messa a sistema dei valori patrimoniali dei paesaggi pugliesi e sul loro riconoscimento sociale come risorsa strategica per la promozione di progettualità locale.
Esempio concreto di attuazione di questa visione è il “Progetto Pilota Hospitis” per la promozione turistica dei borghi minori pugliesi mediante lo sviluppo di sistemi di ospitalità diffusa e il recupero a tal fine di patrimonio edilizio storico abbandonato e degradato. Ma non solo. Il progetto è un tassello importante della strategia di tutela, messa in valore e riqualificazione dei beni patrimoniali della regione e esempio particolarmente significativo della nuova visone di sviluppo che vi è sottesa. Uno sviluppo che ha un suo punto di forza in una forma di turismo strettamente integrata sia a tanti altri settori produttivi, dall’agricoltura all’artigianato al commercio, sia alla valorizzazione delle risorse umane, produttive e istituzionali endogene e al miglioramento della qualità dell’ambiente di vita delle popolazioni. Uno sviluppo che coinvolge profondamente gli abitanti e i produttori di paesaggio nella sperimentazione di progetti di sviluppo locale ‘autosostenibile’.
Il “Progetto Pilota Hospitis”, inoltre, intercetta gli obiettivi dello scenario strategico del nuovo Piano paesaggistico regionale: la valorizzazione dei paesaggi dell’interno in un rapporto di integrazione e scambio con i paesaggi costieri, la riduzione della dipendenza economica, l’articolazione dell’ospitalità, lo sviluppo di un turismo ambientale, culturale, enogastronomico sovrastagionale; l’orientamento degli obiettivi di qualità paesaggistica verso la qualità dell’abitare, del produrre, del consumare, attraverso la riqualificazione del patrimonio storico-culturale, l’attivazione di nuove filiere agroalimentari a base locale e l’organizzazione di mercati locali e reti corte di produzione e consumo.

I comuni coinvolti nel progetto pilota

     * Accadia
    * Alessano
    * Ascoli Satriano
    * Botrugno
    * Bovino
    * Cassano delle Murge
    * Cisternino
    * Corigliano d’Otranto
    * Melpignano
    * Minervino Murge
    * Montemesola 
    * Oria
    * Orsara di Puglia
    * Palagianello
    * Pietramontecorvino
    * Poggiardo
    * Roseto Valfortore
    * San Cassiano
    * Vico del Gargano
    * Villa Castelli
Annunci

Discussione

8 pensieri su “Progetto Pilota Hospitis: e l’accoglienza diventa…di casa

  1. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am
  2. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am
  3. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am
  4. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am
  5. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am
  6. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am
  7. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am
  8. Terrevoli a festa Borghi Autentici di Melpignano
    “I borghi autentici, molto spesso minori, rappresentano una riserva incredibilmente ricca di tradizioni, cultura, storia, ambiente, artigianato e vanno inseriti più e meglio negli itinerari turistici della Puglia”, ha dichiarato l’assessora al Turismo della Regione Puglia, Magda Terrevoli, intervenendo alla festa nazionale dei borghi autentici di Melpignano (Le). “I borghi caratteristici, proprio per la loro dimensione e qualità della vita, costituiscono una maggiore attrattiva per il turista, perché più è alta la qualità della vita di un luogo più possibilità ci sono che il turista lo scelga per passarci le proprie vacanze. Altro elemento altrettanto importante è la cultura dell’accoglienza dei piccoli Comuni che è di gran lunga superiore alle città e ai posti turisticamente lanciati”. “La Regione Puglia guarda con attenzione all’impegno dei Comuni verso temi strategici e di grande attualità come la qualità della vita, la promozione delle risorse turistiche, la tutela degli aspetti di tradizione e vita locale, la valorizzazione delle vicende storiche, culturali e identitarie della propria comunità. Questi elementi sono una risorsa di straordinaria importanza per assicurare il successo delle destinazioni turistiche pugliesi e lo sviluppo sociale ed economico del territorio”. “Con questi auspici, il Governo regionale sta lavorando ad un disegno di legge di riforma dell’organizzazione turistica regionale, che intende rimodulare il modello di governance tenendo conto dei diversi livelli di responsabilità e del fondamentale principio di sussidiarietà”, ha concluso l’assessora Terrevoli.

    Pubblicato da festival | ottobre 2, 2009, 10:28 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: