//
you're reading...
Tutti i post

E’ Antonio Pepe il nuovo presidente della Provincia di Foggia, Rocco Ruo di Carpino al momento è consigliere

E’ Antonio Pepe il nuovo presidente della Provincia di Foggia. Il candidato del centrodestra è stato eletto con 132.455 voti e il 54,02% delle preferenze.

La vittoria di Pepe rappresenta la conquista storica di Palazzo Dogana della destra, dopo oltre 50 anni di ininterrotto governo della sinistra. Professionista stimato, Pepe ha sempre vissuto a Foggia, dove è nato il 10 gennaio del 1946.

Ecco nel dettaglio la composizione del consiglio provinciale.
Dieci seggi al Popolo delle libertà, e cioè Aniello Maciulli (collegio di Trinitapoli), Francesco De Monte (collegio Cerignola 2), Pasquale Dotoli (collegio Lucera 1), Domenico Farina (collegio Cerignola 1), Francesco Di Paola (collegio Margherita di Savoia), Angelo De Vita (collegio Vieste), Emilio Gaeta (collegio di San Severo 1), Giuseppe La Torre (collegio Manfredonia 3) e Paolo Mongiello (collegio Foggia 2). Primo dei non eletti per il Pdl è Paolo La Torre (collegio Foggia 6).
Un seggio per Alleanza per la Capitanata, e cioè Nino Santarella (collegio di Accadia), primo dei non eletti Giuseppe Moscarella (collegio di Orta Nova); un seggio alla Capitanata prima di tutto, con Rocco Ruo (collegio di Vico del Gargano); un seggio alla Lista del presidente Pepe, con Carmine D’Anelli (collegio di Vieste); tre seggi all’Udc, con Nicandro Marinacci (collegio di San Nicandro Garganico), Antonio Bonfitto (collegio di San Marco in Lamis) ed Enrico Santaniello (candidato presidente); un seggio alla Rosa Bianca, Pasquale Pellegrino (collegio Foggia 6); un seggio alla Destra, con Paolo Agostinacchio (candidato presidente).
Il centrosinistra prende invece dodici seggi: quello del candidato presidente Paolo Campo, quindi altri sette seggi al Partito democratico: Antonio Prencipe (collegio Manfredonia 2), Antonio Angellilis (collegio Manfredonia 1), Vincenzo Balzamo (collegio Manfredonia 3), Gaetano Cusenza (collegio di San Giovanni Rotondo), Nicola Sgarra (collegio Cerignolam 1), Rocco Pezzano (collegio Cerignola 1) e Sergio Clemente (collegio Foggia 5).
Due seggi per il Partito socialista: Bernardo Lodispoto (collegio Margherita di Savoia) e Nicola Tavaglione (collegio Vico del Gargano); un seggio alla Sinistra Arcobaleno con Michele Augello (collegio di San Marco in Lamis) ed infine un seggio all’Italia dei valori con Massimo Colia (collegio Cerignola 1).

La passione per la politica è stata ereditata dal padre, Giuseppe Pepe, stimato primo cittadino di Foggia. Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza con 110 e lode è diventato notaio all’età di 27 anni.

Componente del Consiglio dell’Ordine Notarile del distretto di Foggia, Pepe è stato eletto per la prima volta deputato nella XII legislatura per poi tornare alla Camera dei Deputati nel 1996, nel 2001 e di nuovo nel 2006.

Nelle varie legislature è sempre stato componente la Commissione Finanze, oltre che componente del Comitato paritetico Camera/Senato sull’attuazione del federalismo fiscale, membro della Commissione parlamentare consultiva in materia di riordino fiscale, membro della Commissione speciale per l’esame della relazione del Governo in tema di riordino delle norme legislative e regolamentari.

Nella legislatura 2001/2006 Pepe è stato capogruppo di Alleanza Nazionale in Commissione Finanze, e membro della Giunte delle elezioni (giunta che ha presieduto nella sua prima seduta in questa legislatura).

Nella legislatura 2006/2008 Pepe oltre ad essere componente la Commissione finanze è stato segretario della Giunta per le autorizzazione a procedere.

Buon lavoro a tutti e che la popolazione di Capitanata sia orgogliosa di voi tutti. Un particolare augurio per il nostro concittadino Rocco Ruo affinchè fra 4 anni tutti i carpinesi ti siano riconoscenti per il lavoro svolto.

Discussione

4 pensieri su “E’ Antonio Pepe il nuovo presidente della Provincia di Foggia, Rocco Ruo di Carpino al momento è consigliere

  1. Gesto vigliacco quello compiuto questa notte, verso le ore 00: 15, ai danni del neo consigliere provinciale di Carpino, Rocco Ruo. La sua autovettura era parcheggiata nella centralissima P.zza del Popolo, regolarmente chiusa a chiave, in prossimità del Bar F.lli De Bergolis quando qualche sconsiderato ha pensato “bene” di incendiarla.

    Il Consigliere Ruo, rientrato da Foggia, dove si era recato unitamente al Sindaco Rocco Manzo e ad altri amministratori di Carpino, per partecipare ad una trasmissione televisiva insieme al neo Presidente della provincia di Foggia Antonio Pepe, ha avuto l’amara sorpresa di constatare che solo pochi minuti prima del suo rientro in paese era stata data alle fiamme l’auto di sua proprietà.

    Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco. L’episodio è stato denunciato ai carabinieri, prontamente intervenuti, che anno avviato le indagini. Non si escludono immediati riscontri investigativi.

    “Non credo che si tratti di un’azione rivolta alla mia persona – ha detto il neo consigliere provinciale e assessore comunale di Carpino – non ho mai ricevuto minacce né ho motivo di collegare un gesto simile con l’attività dell’amministrazione comunale. Forse si tratta del gesto di qualcuno che ha qualche problema, non so di qualche scriteriato, di qualcuno che non riesce proprio a digerire il successo politico mio e dell’amministrazione comunale di Carpino, non so trovare altre spiegazioni per chi a mezzanottee al centro della città compie un’azione del genere”.

    "Mi piace"

    Pubblicato da festival | aprile 29, 2008, 4:03 pm
  2. Tutta la mia solidarietà all’amico Rocco.
    Mai la disputa politica (se di disputa politica si tratti) deve scendere a questi livelli.

    "Mi piace"

    Pubblicato da utente anonimo | aprile 30, 2008, 11:11 am
  3. Pare che i Carpinesi che sanno siano in tanti. Dico loro che, tacendo, fanno lo stesso gioco dei vigliacchi che hanno compiuto l’insano gesto di incendiare la mia autovettura.
    Rocco RUO

    "Mi piace"

    Pubblicato da utente anonimo | maggio 5, 2008, 9:26 am
  4. Mi dispiace tantissimo, anche se livello epidermico non mi piaci come persona,(mica tutti mi posso essere simpatici)! il gesto “MAFIOSO” penso questo sia stato non politico, nei tuoi confronti è un atto da condannare. Gli ignoranti e coloro che non possiedono padronanza di linguaggio utilizzano le mani (in senso lato) per arrivare a colpire qualcuno.. sono persone indegne di essere chiamate tali. l’omertà in una collettività come la nostra non può essere accettata. Tutti sappiamo i fatti di tutti e ci facciamo i fatti di tutti, la legge sulla privacy ci fa un baffo, quindi Se veramente qualcuno ha visto deve parlare…. sia per senso civico sia perchè con il proprio silenzio è solo complice, di quei luridi vigliacchi….. Gazzy

    "Mi piace"

    Pubblicato da utente anonimo | maggio 12, 2008, 2:50 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: