//
you're reading...
Tutti i post

“Expo 2015”: nel protocollo d’Intesa firmato dalla Provincia di Foggia a Milano manca qualcosa (!?)

Firmato il protocollo di intesa tra la Provincia di Foggia, il Commissario Straordinario del Governo per l'Expo 2015 ed il Comune di Milano.


"Una collaborazione concreta, pluriennale e vantaggiosa tra due grandi città italiane. Una collaborazione che realizza il senso più vero, più autentico di Expo: valorizzare il territorio per una crescita che sia al servizio delle persone. Un'intesa che, insieme agli accordi già sottoscritti, diffonda le opportunità dell'Esposizione Universale nel Sud come nel Nord Italia, rilanciando le potenzialità culturali, economiche, attrattive e di capitale umano come quelle della provincia di Foggia".

Così il Sindaco e Commissario Straordinario del Governo per Expo Milano 2015, Letizia Moratti, ha presentato l'accordo siglato oggi a Palazzo Marino, in Sala dell'Orologio, tra Expo 2015 e la Provincia di Foggia.

Un protocollo d'intesa sottoscritto, oltre che dal Commissario Straordinario Letizia Moratti, anche dall'amministratore delegato di Expo Milano 2015 Giuseppe Sala e dal presidente della Provincia di Foggia Antonio Pepe.

"Con questo accordo – ha proseguito Letizia Moratti – Foggia si apre alle ricadute dell'Esposizione Universale, catalizzatore naturale di investimenti, di sviluppo e di crescita. Penso a un Mezzogiorno delle eccellenze che, da troppo tempo, attende di essere valorizzato. Dall'area garganica, ai cinque borghi del foggiano già inseriti nella rete dei più belli d'Italia per l'insigne patrimonio storico, archeologico, culturale e spirituale, al rilancio della ‘Via Francigena del Sud', itinerario di fede e natura apprezzato da un numero sempre maggiore di turisti. Il foggiano, sede del Distretto agricolo regionale, vanta inoltre un'ampia offerta enogastronomica e una rapida espansione nella produzione energetica da fonti rinnovabili".

"L'Expo 2015 – ha dichiarato il presidente della Provincia di Foggia Antonio Pepe – sarà per la Capitanata una straordinaria occasione per mettere in mostra le sue eccellenze culturali, ambientali, agricole e gastronomiche. Una vetrina in cui il nostro sistema produttivo potrà mettere in campo un'efficace azione di marketing territoriale. È con orgoglio che l'Amministrazione provinciale di Foggia, la prima dell'intero meridione d'Italia, sigla oggi questa intesa che ci consentirà di utilizzare il logo dell'Expo nelle nostre manifestazioni e di attivare un circuito virtuoso finalizzato a godere di una visibilità privilegiata, sottoponendo le nostre ricchezze ad una platea stimata in 20 milioni di visitatori, che contiamo di attrarre sul nostro territorio attraverso la stipula di appositi pacchetti turistici legati all'evento. Perché il nostro obiettivo non è soltanto portare la provincia di Foggia a Milano ma anche incrementare in modo significativo i flussi turistici in entrata". "Si tratta di un successo importante – ha concluso il presidente della Provincia di Foggia – che è adesso nostro dovere sfruttare nel migliore dei modi, facendo tutti assieme un grande regalo alla Capitanata e ponendo le basi per uno sviluppo ancorato alle sue vocazioni e alle sue specificità territoriali".


Di seguito il testo completo del Protocollo d'Intesa

Premesso che

  • l'Esposizione Universale che si terrà nella Città di Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 (in seguito Expo Milano, Italia 2015) assume – per sua natura – un carattere internazionale in ragione del numero dei Paesi partecipanti previsti, del grande flusso dei visitatori attesi, della natura dei rapporti internazionali che verranno sviluppati, degli scambi culturali e di capitale umano che da tale evento si genereranno, della natura e del carattere globale del tema scelto "Nutrire il Pianeta: Energia per la Vita" e rappresenta un importante volano in generale per l'economia italiana;
  • Il Commissario Straordinario del Governo per Expo 2015, la società Expo 2015 S.p.A. e il Comune di Milano sono intenzionati a coinvolgere le Istituzioni italiane e gli Enti locali nel periodo di preparazione dell'evento e garantirne la presenza nei 6 mesi dell'esposizione attraverso la promozione delle tipicità del territorio e la valorizzazione delle eccellenze culturali, artistiche, turistiche ed economiche esistenti nei diversi contesti territoriali, nonché ad attivare una progettazione congiunta di contenuti per eventi e manifestazioni, al fine di accrescere il programma di Expo;
  • le molteplici attività organizzative necessarie alla realizzazione di Expo Milano 2015 richiedono uno sforzo straordinario, necessario a garantire l'ottimale funzionamento del sistema ricettivo e di accoglienza, del sistema turistico, del sistema legato all'offerta culturale, dei sistemi aeroportuali, ferroviari, stradali e logistici dei rispettivi territori e di tutte le regioni limitrofe;
  • le Parti ritengono indispensabile assumere iniziative sinergiche per garantire il buon esito dell'evento, attraverso il coordinamento delle attività in grado di valorizzare le eccellenze delle esperienze amministrative nei settori dell'offerta culturale, della ricettività e della mobilità territoriale;
  • il territorio della Provincia di Foggia presenta una ricca e variegata offerta di beni ambientali e culturali che attrae significativi flussi di turismo nazionale e internazionale. Esso, particolarmente nell'area garganica, è dotato di una consistente capacità ricettiva (in buona parte organizzata in aggregazioni che agevolano l'attività di promozione e di commercializzazione), che lo caratterizzano come un polo territoriale potenzialmente strategico per la buona riuscita dell'evento;
  • il territorio, invero, si caratterizza per la presenza di cinque siti (su nove in tutta la regione Puglia) già riconosciuti e annoverati nella rete dei "borghi più belli d'Italia", per l'esistenza di vari rinvenimenti dal significativo valore storico-archeologico e da una variegata serie di altri beni culturali (che fanno anche riferimento ad aspetti legati a tradizione e alla spiritualità) di particolare pregio e rilievo;
  • il territorio della Provincia di Foggia è attualmente interessato dallo sviluppo del progetto "La Via Francigena del Sud", quale tassello del progetto nazionale "Le Vie Francigene d'Italia" e di quello più generale de "I cammini d'Europa". Esso, puntando al recupero e alla strutturazione delle antiche "vie della fede", mira a sviluppare e potenziare la fruibilità territoriale e la destagionalizzazione dell'attività turistica attraverso il recupero e la messa a sistema di tutti gli aspetti e i contenuti richiamati ai punti precedenti;
  • il territorio della Provincia di Foggia vanta una lunga tradizione, una forte specializzazione produttiva e una significativa attività di ricerca scientifica nel settore dell'agro-alimentare. Da esso si è generato un ampio e variegato paniere di prodotti riconosciuti nelle loro eccellenze dai vari marchi (DOC, DOP, IGT, IGP, ecc.). Il comparto dell'agro-alimentare caratterizza rilevantemente l'economia locale tant'è che il territorio è stato già individuato quale sede del Distretto Agricolo Regionale (D.A.Re.), nonché, a suo tempo, dell'Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare;
  • nel territorio esiste pure un'antica tradizione enogastronomica, particolarmente apprezzata dagli ospiti italiani e stranieri, che trova la sua espressione maggiore nella presenza di una "città slow", nell'esistenza di ben cinque "presidi slow-food" e, più in generale, nell'attività di un numero sempre crescente di imprenditori agricoli vocati alle produzioni tipiche di qualità, tema che costituisce, per Expo Milano 2015, un punto strategico di contatto;
  • il territorio della Provincia di Foggia, particolarmente vocato alla produzione energetica da fonti rinnovabili, ha conosciuto una rapida crescita di detta produzione che lo ha visto divenire una sorta di "laboratorio", al cui interno si è avuto sicuramente modo di recepire livelli significativi di innovazione tecnologica ma anche di riflettere sugli effettivi limiti ed opportunità della produzione energetica da detto tipo di fonti;
  • l'Amministrazione provinciale di Foggia può fungere da istituzione di raccordo per lo sviluppo delle tradizioni storiche e culturali del territorio locale che possono essere valorizzate in funzione di Expo Milano 2015;
  • il territorio della Provincia di Foggia può, dunque, offrire un insieme di attrattive dedicate a diverse tipologie di ospiti, caratteristica che può generare un valore aggiunto per Expo Milano, Italia 2015 e per l'intera nazione.

Tutto ciò premesso, si conviene quanto segue.

Articolo 1 – La Provincia di Foggia si impegna a collaborare all'organizzazione di Expo Milano, Italia 2015 attraverso opportune attività tese a mettere a disposizione  le proprie eccellenze  che possano rivelarsi utili al buon esito dell'evento.

A tale proposito e nell'ottica di realizzare un ottimale coordinamento delle iniziative che saranno intraprese, Il Commissario Straordinario del Governo per Expo Milano, Italia 2015, la società Expo 2015 S.p.A., il Comune di Milano e la Provincia di Foggia attiveranno un "tavolo di coordinamento" specifico, finalizzato alla progettazione congiunta di iniziative dedicate alla valorizzazione:

  • della possibile partecipazione della Provincia di Foggia all'Esposizione del 2015
  • dei principali eventi e iniziative offerti dalla Provincia di Foggia che potranno essere integrati nel circuito degli eventi di approfondimento dei temi prescelti per Expo Milano 2015 e/o di promozione dell'evento;
  • della capacità ricettiva, delle strutture ed infrastrutture che assicurano l'offerta di ospitalità presenti nel territorio della Provincia di Foggia;
  • della tradizione culturale territoriale ed in particolare di quella eno-gastronomica.

Articolo 2 – Il Commissario Straordinario del Governo per Expo Milano, Italia 2015,  la società Expo 2015 S.p.A., il Comune di Milano e la Provincia di Foggia si impegnano a realizzare una serie di nuove iniziative congiunte e di eventi finalizzati a promuovere temi di interesse reciproco attinenti ai temi di Expo Milano 2015.

Articolo 3 – Previa richiesta ed espressa autorizzazione scritta di Expo 2015 S.p.A., che ne rimane titolare e soggetto autorizzante, è consentito alla Provincia di Foggia l'utilizzo del logo di Expo Milano 2015, secondo le condizioni che verranno stabilite

Articolo 4 – Il presente Protocollo d'Intesa ha validità fino al 31 ottobre 2015, data prevista di chiusura di Expo Milano, Italia 2015.

Dal presente Protocollo d'Intesa non discende per le Parti alcun impegno economico – finanziario.

Articolo 5 – Il Commissario Straordinario del Governo per Expo Milano, Italia 2015, la società Expo 2015 S.p.A., il Comune di Milano e la Provincia di Foggia accettano fin d'ora di definire amichevolmente qualsiasi controversia che dovesse sorgere in relazione all'interpretazione, all'esecuzione e/o alla validità del presente Protocollo d'Intesa;  nel caso in cui non sia possibile raggiungere in tal modo l'accordo, sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

  • Poteva essere un Presidente del Consiglio della Provincia di Foggia? Maiunagioia! 5 hours ago
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: