//
you're reading...
Tutti i post

Pianosa…riserva marina “protetta”

La nave batteva bandiera cipriota. La Panayiota, secondo Lannes, venne volontariamente affondata in questo paradiso terrestre l’11 marzo 1986. Il mercantile custodiva nella stiva circa 695 tonnellate di residui chimici.Nelle foto si possono vedere i fusti abbandonati lungo la costa della piccola isola,riserva marina delle isole Tremiti, zona «A» di protezione integrale dove non è possibile alcuna attività umana, la navigazione, la pesca e neppure l’accesso, per garantire un’area di ripopolamento ittico, che ormai è diventata una vera e propria discarica a cielo aperto, dove è possibile scaricare di tutto e di più..

 

Da Facebook,profilo di Teresa Maria Rauzino

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

  • A giggino quelli che lavorano e pagano regolarmente le tasse gli fanno schifo. 2 hours ago
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: