//
you're reading...
Tutti i post

Nuove sinergie puntando sui Giovani del Gargano

Incontro "Parla Garganico"

articolo di Carmen Mastroiorio

A Vico del Gargano doppio appuntamento organizzato dall’Associazione Io Sono Garganico e L’Ente provincia di Foggia venerdì 12 giugno con la presenza dell’Assessore provinciale al Turismo Nicola Vascello che ha incontrato, alle ore 16:00, le agenzie turistiche che svolgono escursioni nel territorio e, alle 18:30, i giovani e le associazioni del Gargano nell’evento “Parla Garganico”.

Grande interesse per l’incontro tra l’ Assessore Vascello e gli addetti al turismo escursionistico, che già si erano riuniti per la prima volta il 1° giugno. Presso la sede dell’Associazione sono giunte agenzie provenienti da tutto il Gargano con operatori di Mattinata, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Nicandro, Vieste, Cagnano Varano, Vico del Gargano e Rignano Garganico.

L’Assessore ha avuto modo di conoscere personalmente le tante realtà che lavorano in questo settore, dichiarando che è necessario fare quadratura e organizzare al meglio il servizio che queste agenzie offrono ai tanti turisti che scelgono il Gargano come meta per le loro vacanze.

Durante la riunione è emersa la difficoltà derivante da una comunicazione di supporto a questi servizi scarsa e poco mirata. Quindi la proposta dell’Assessore di mettere insieme tutti i servizi e le tappe escursionistiche, così da poter organizzare una piattaforma unica che interessi tutte le associazioni, le cooperative e le agenzie che si adoperano per le escursioni, in modo da predisporre un’offerta completa ed esaustiva delle opportunità di visita del Gargano, da inserire già subito in "Città Aperte” (iniziativa della regione Puglia per una migliore qualificazione dei servizi ed eventi turistici e culturali).

Grande disponibilità da parte dell’Assessore Vascello con conseguente soddisfazione dei tanti operatori che vedono finalmente dedicare attenzione ad un settore molte volte sottovalutato, ma fondamentale per il supporto al turismo.

Vascello ha anche aggiunto: "Al completamento delle schede di ogni agenzia potremmo dare vita ad un vademecum da distribuire in tutte le strutture turistiche e di informazione del Gargano, inoltre auspico un nuovo incontro magari in sede provinciale, ma non c’è tempo da perdere, queste schede e il vademecum dovranno essere completate in pochi giorni per essere già pronti con una migliore organizzazione dei servizi turistici già da quest’anno, puntando alle proposte turistiche di tutti questi settori, a volte di nicchia, ma in grado di destagionalizzare il turismo, oltre a incentivare il loro ritorno, non potendo in una settimana, vedere tutte le bellezze culturali da conoscere."

Alle 18:30 l’evento “Parla Garganico” ospitato nel cuore del centro storico nella location dell’Orto del Conte è stato caratterizzato da una nota nuova: cinque giovanissimi hanno affiancato l’Assessore Vascello

Emanuele aprendo il forum ed esponendo le loro idee, impressioni e commenti riguardo il territorio del Gargano. Sanzone, 19 anni di Cagnano Varano, Domenico Mascolo, 20 anni di San Nicandro, Giuseppe Bruno, 17 anni di Rodi Garganico, Domenico Antonacci, 20 anni di Carpino, Nicola del Conte, 18 anni di Vico del Gargano, sono questi i nomi dei giovanissimi garganici che hanno sottolineato l’importanza di essere uniti tra i paesi, dando prova che questo territorio deve fortemente rivolgersi alle nuove generazioni.

L’Assessore ha commentato poi gli interventi dei ragazzi affermando che "Rivolgersi alle nuove generazioni è fondamentale per lo sviluppo di un territorio troppe volte eccessivamente frammentato, per affrontare meglio le difficoltà è necessario creare ottimismo supportato dalla buona volontà. Questi giovani stanno dimostrando che il Gargano sta reagendo dal basso, rimbocchiamoci le maniche e cerchiamo di uscire fuori dalle solite politiche di lamentela. L’entusiasmo di questi giovani deve essere l’esempio di un nuovo modo di intendere il Gargano, bisogna reagire senza lamentarsi ma non per questo non occorre “forza e coraggio", inoltre dobbiamo concentrarci a risolvere la front line con il turista spesso inesistente o improvvisato.”

A seguito dell’incontro pubblico con i giovani, l’Assessore Vascello si è fermato molto a parlare con le tante associazioni presenti sottolineando l’importanza di politiche condivise anche dalle parti sociali facendo l’esempio di FFSS che dimostra la necessità di fare sistema tra pubblico e privato.

La nostra Associazione Io Sono Garganico nelle parole del Presidente Gaetano Berthoud sottolinea: "Vedere questa attenzione delle Istituzioni centrali su un tema che vuol sensibilizzare l’importanza delle nuove generazioni, non può che riempirci di orgoglio, continueremo su questa strada, cercando di portare il nostro messaggio nelle scuole di tutto il Gargano, per far sì che tutti i giovani del territorio si sentano coinvolti verso un futuro più da protagonisti".

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: