//
you're reading...
Tutti i post

San Valentino, Vico del Gargano il Paese dell’Amore

Presentazione Progetto “San Valentino, Vico del Gargano il Paese dell’Amore”
Nel cuore del Gargano più spettacolare, dove il mare si inchina docilmente alla potenza del verde montano, si trova il paese dell’amore, Vico del Gargano.
Il giorno della festa degli innamorati (14 Febbraio) i vicoli e le piazzette del suo centro storico si vestono in festa per accogliere frotte di giovani in amore. Mangiano le arance del luogo benedette dal patrono San Valentino, bevono il loro succo che, come una miracolosa pozione d’amore, esaudisce i loro desideri di gioia, felicità e vita.
Uno scorcio tipico del centro storico porta il suggestivo nome di “Vicolo del bacio”, solo 50cm di larghezza…effusione assicurata!
La cultura, le tradizioni popolari, le nostre origini, questi termini ci evocano immagini ormai sbiadite, dimenticate e forse sconosciute dalle nuove generazioni. E proprio in virtù dell’importanza del nostro passato come strumento per costruire un presente ed un futuro all’insegna dei valori fondamentali della nostra società che si è ideato il progetto “La Serenata nel Gargano – Oi mà, chè passe u zòite – I ^ Edizione” ideato e curato in tutti i suoi aspetti da Michele Maria Màngano, ” che da anni è ormai rientrato a far parte di quella ristretta cerchia di studiosi della cultura popolare del centro-meridione.
Quando si parla del Gargano non si può non fare riferimento alla magia del sonetto accompagnato della chitarra battente e dalle castagnole, una magia ancora tutta da scoprire con i suoi cantori e danzatori, la loro musica meravigliosa, fonte inesauribile di poesie e melodie, di qualcosa che sta al di sopra di tutte le musiche etniche del mondo, degno di essere studiato attentamente e approfonditamente per comprendere ciò che oggi siamo.
Lo scopo del progetto è quello di far rivivere, riscoprendo l’antica tradizione della serenata , il sonetto, gli strambotti, la vichese, ossia una delle tradizioni considerate tra le più belle del Gargano e quindi del nostro Sud Italia.
Portare il sonetto, significava portare la serenata e prima gli strambotti, con i quali gli innamorati usavano rivolgersi alla propria amata, di notte sotto i balconi per far promesse d’amore.
E proprio da questa idea che nasce il canto “Oi mà chè passe lù zoite” originario proprio di Vico del Gargano, col quale una figlia chiede consiglio alla madre per accogliere il suo innamorato…
Il fine è sempre quello di divulgare tra i giovani le tradizioni popolari ed in particolare quelle legate al canto, alla poesia popolare, alla musica e alla danza.
Si parla tanto della musica e della danza ma si parla molto poco del sonetto, ossia del canto ed è proprio per questo che abbiamo deciso di dare risalto a questo importante aspetto della tradizione nella ricorrenza di San Valentino a Vico del Gargano.

CARATTERISTICHE TECNICHE
– Esecuzione delle serenata sotto i due balconi più caratteristici del centro storico di Vico del Gargano;
– Balconi addobbati suggestivamente su cui si affacceranno graziose fanciulle vestite in costume tradizionale del Gargano in genere, destinatarie dei melodiosi messaggi d’amore;
– Gli strumenti utilizzati saranno preferibilmente strumenti a corda (chitarra battente, chitarra, mandolino, mandola, violino) e altri prettamente tradizionali;
– Interverranno i seguenti gruppi:
o I musicanti
o Le donne della Tammorra
o Il Tratturo
o I Danzanova
– La serata si chiuderà con un unico grande concerto, che vedrà l’esibizione dell’ensemble della serenata, diretta dal Michele Mangano
 

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: