//
you're reading...
Tutti i post

Suoni in cava, si parte ad Apricena il 17 agosto, rassegna dedicata a Matteo Salvatore

Definite le date della settima edizione di "Suoni in Cava". La kermesse musicale di fine estate comincerà il 17 agosto e seguirò nei quattro giorni successivi con altrettanti appuntamenti quotidiani all’insegna della grande musica. Scelto anche il palcoscenico naturale che sarà ancora una volta la cava Pizzicoli, una delle più importanti e suggestive per l’estrazione della pietra di Apricena, nel cuore del secondo bacino estrattivo d’Italia, dopo quello di Carrara. «Sarà un appuntamento all’altezza della tradizione – annuncia il sindaco Vito Zuccarino – con interessanti musicisti del panorama musicale italiano. Stiamo lavorando per definire con qualche nome importante e siamo molto fiduciosi di riuscirci». Il cartellone è ancora in via di definizione con contatti ben avviati per portare ad Apricena anche quest’anno musicisti di fama.

Discussione

Un pensiero su “Suoni in cava, si parte ad Apricena il 17 agosto, rassegna dedicata a Matteo Salvatore

  1. Nelle passate edizioni, “Suoni in cava” ha ospitato le performance di artisti del calibro di Lucio Dalla, Gino Paoli, Sergio Caputo, Vinicio Capossela, Sergio Cammariere, James Senese, Rino Zurzolo e Matteo Salvatore. A tal proposito l’organizzazione sta lavorando per allestire un ricco programma con cui per rendere omaggio al grande folk-singer apricenese, che ha portato in giro per il mondo la cultura e le tradizioni locali sulle dolci note della sua inseparabile chitarra. Proprio la sua musica potrebbe essere il filo conduttore delle cinque serate, in cui Matteo Salvatore farà sentire la sua forte «presenza». Molti ricordano ancora l’esibizione del cantante popolare insieme a Capossela, in una serata ricca di fascino ed emozioni, dove l’artista apricenese ha raccontato la sua vita e le sue avventure di uomo e di musicista. Ancora più suggestivo sarà lo scenario della manifestazione, dal momento che il grande evento musicale dell’estate dauna torna nella cava Pizzicoli che si presenta con un nuovo look rispetto allo scorso anno. «E’ la bellezza di portare la musica in una cava in piena attività – prosegue Zuccarino – che di giorno in giorno cambia volto per effetto delle estrazioni della pietra di Apricena. Gli operai al lavoro ne modificano continuamente la sua conformazione, rendendola sempre più affascinante». Un abbinamento tra la dolcezza dell’arte musicale e la fatica del lavoro nelle cave che sta facendo di Suoni in Cava un punto di riferimento sempre più importante per la musica italiana di gran livello. Quel livello che l’imprenditoria lapidea locale deve saper sfruttare per utilizzare la diffusione di Suoni in Cava per promuovere il proprio prodotto. D’altronde era questa l’idea sulla base della quale nacque sette anni addietro “Suoni in Cava”. L’idea dell’allora sindaco Franco Parisi e attuale vice presidente della provincia, di far viaggiare attraverso le note musicali le peculiarità della Pietra di Apricena, ancora troppo poco conosciuta ed apprezzata. In questo senso l’amministrazione comunale, oltre che attraverso Suoni in Cava, si sta adoperando intensamente per la promozione della Pietra di Apricena. Pino Pistillo

    "Mi piace"

    Pubblicato da festival | giugno 30, 2006, 1:21 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Archivi

I tuoi cinquettii

Ospiti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: